Sottomenu

Home  > Homepage

Homepage

Il campanile

 

Il campanile di Treviglio è un campanile in stile gotico lombardo prospiciente la basilica di San Martino sul lato nordovest, chiesa principale della città. Con i suoi 68 metri d'altezza, è il simbolo per eccellenza dell'intera città e rappresenta un punto di riferimento costante, visibile a chilometri di distanza.

Il campanile di Treviglio è uno squisito esempio di gotico lombardo sormontato da una caratteristica cuspide a forma conica. Per i lati est ed ovest dall'alto verso il basso presenta una quadrifora dalla quale sono visibili le campane, due monofore, il quadrante dell'orologio e una bifora con arco a sesto acuto; mentre per i lati nord e sud non presenta alcuna bifora. È inoltre impreziosito da numerose decorazioni in cotto che evidenziano i piani dell'edificio all'esterno, e da alcuni ordini di cornici ad archetti incrociati e a dente di sega.

Molte delle aperture originarie sono state murate per ricavare la piattaforma della scalinata interna, disposta lungo i quattro lati. Tuttavia i segni dei continui rimaneggiamenti dovuti anche al lungo iter costruttivo sono ancora visibili oggi.

Il campanile è anche denominato maggiore per distinguerlo dal campanile secondario situato sul lato est della basilica.

 LA STORIA

Incerta la data di costruzione dell'edificio (probabilmente risalente al XII-XIII secolo) che aveva funzione di alta torre d'osservazione del borgo, che permettesse di vedere a chilometri di distanza i nemici. Solo con i lavori di restauro ed ampliamento della basilica di San Martino (XVI-XVII secolo) fu attaccato ad essa. In passato la parte centrale del campanile era affrescata da pitture variopinte e multicolori oggi conservate nella chiesa del miracolo. Nel 1509 fu danneggiato dalle cannoni dei veneti che assediavano la città.

Attualmente sono in corso dei lavori di restauro di ogni sua parte; il campanile è stato addirittura privato delle lancette dell'orologio. La struttura tuttavia si è preservata nel corso dei 10 secoli ed è stata trovata in buono stato; le scale sono pericolanti e in cima non esiste alcun sistema di protezione per impedire alle persone di sporgersi troppo. Il campanile dovrà, previa messa in sicurezza, essere riaperto per il 2009, anno del suo presunto millesimo compleanno; in tale occasione, per la prima volta sarà possibile visitarlo. Viene tuttora utilizzato durante la sfilata storica; un messaggero vi sale sopra e da un annuncio alla comunità.